LE PITTE CALABRESI TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE CON LA TECNOLOGIA ESMACH

Simbolo di identità e convivialità, quello del meridione è il pane più antico della cultura culinaria italiana. Di seguito, la storia e il metodo di preparazione del pane calabrese conosciuto per la sua funzionalità e la particolare forma a disco.
20/07/2023

Da secoli, il pane rappresenta l’alimento di base in molte delle culture culinarie di tutto il mondo. Simbolo di tradizione e identità, ogni Paese ha raffinato la tecnica, sviluppando poi la propria ricetta unica e irripetibile. Anche in Italia, e ancor più all’interno delle sue stesse regioni, esistono differenti varianti di pane.

 

E oggi la nostra équipe vi condurrà alla scoperta di uno dei pani tipici del sud Italia e dei metodi di preparazione grazie a Esmach: parliamo della “pitta calabrese”.

 

La storia di questo tipico pane calabrese ha origini antichissime. Tramandato di generazione in generazione, la nascita della pitta calabrese ci riporta alle tradizioni contadine del sud, dove, per motivi di praticità, era necessaria la preparazione di un pane che fosse “funzionale”, ovvero resistente a lungo e facile da trasportare.

 

La pitta calabrese si contraddistingue per la sua tipica forma a disco, piatta e rotonda, con un diametro che può variare dai venti ai trenta centimetri, e per l’impiego di ingredienti semplici e genuini, ma di alta qualità: farina di grano duro, acqua, lievito e sale. Tuttavia, a rendere unico questo tipico pane italiano è la sua “componente jolly”, ovvero la farina di grano duro, indispensabile per conferire la consistenza croccante e il sapore distintivo.

 

Dopo aver amalgamato e infornato l’impasto, a cottura terminata, si otterrà di fatto un pane fragrante all’esterno e morbido all’interno, da farcire a piacimento. Generalmente con tonno e verdure.

 

Ma per una pitta calabrese come tradizione comanda, occorrono non solo gli ingredienti giusti, ma anche le attrezzature più adeguate. Quali? Senza dubbio le apparecchiature offerte da Esmach Ali vi aiuteranno a realizzare gli impasti migliori per le migliori pitte calabresi!

 

Da sempre, Esmach “AI” unisce tradizione e innovazione, grazie ai suoi prodotti con intelligenza artificiale per la panificazione e la ristorazione, che riducono i consumi e aumentano la produttività. Ecco cosa servirà all’interno dei vostri laboratori:

 

• L’impastatrice SPI "AI"per impasti sempre idratati

• Il forno BAKE STONE a basso consumo, che riproduce il forno a pietra o a legna, garantendo una cottura omogenea e ottimale

• La cella a fermalievitazione con tecnologia Climother System, che permette di programmare le ore di lavoro in libertà

• Il generatore di lievito liquido GL Easy, che consente di mettere un sigillo al proprio prodotto, mantenendo a temperatura costante il lievito madre.

 

I maestri dell’arte bianca italiana hanno scelto di affidarsi alla nostra tecnologia 4.0, in quanto Esmach garantisce qualità e risparmio in termini di tempo, spazio e denaro. Entra anche tu a far parte del nostro mondo, per riprodurre fedelmente e con rapidità le pitte della Calabria!