CON ESMACH SCOPRIAMO INSIEME L’OMAGGIO AL COMPOSITORE MARCHIGIANO: LA “PIZZA ROSSINI”

Da Siviglia a Pesaro è un attimo con Rossini, o meglio, la “Rossini”! Ecco com’è fatta e qual è la storia della Pizza Rossini, simbolo di Pesaro e originale specialità culinaria dall’inconsueta combinazione di sapori.
28/07/2023

Nella “Città della Musica”, un omaggio culinario al compositore del “Il barbiere di Siviglia”: parliamo di Gioachino Rossini e della sua Pesaro natia.

 

È qui che, in onore del noto autore ottocentesco, nasce la famosa Pizza Rossini. Ma qual è la sua storia? E com’è fatta questa pizza così famosa? Oggi lo andremo a scoprire insieme allo staff di Esmach.

 

Sebbene sia un omaggio al “Mozart italiano”, la nascita di questa pizza particolare, in realtà, non ha nulla a che vedere con Rossini. Le origini della Pizza Rossini, infatti, risalgono al secolo scorso, quando intorno agli anni ’60, nella pasticceria “Montesi” della città marchigiana, fu ideata una pizzetta da aperitivo (sì, perché una delle abitudini dei pesaresi è proprio quella di fare colazione col “salato”!).

 

Non trascorse molto che questo tipico spuntino passasse da semplice pizzetta a vera e propria pizza da piatto.  La base della “Rossini” è la stessa di una pizza margherita; include, quindi, farina, acqua, lievito, passata di pomodoro e mozzarella, ma con qualche sfizioso accorgimento in più: si tratta di uova sode tagliate a fettine con maionese fatta in casa.

 

Di Pizze Rossini ne esistono tante succulenti varianti, tutte disponibili solo ed esclusivamente nella città di Pesaro, ma quella con uova e maionese è la classica.  Nel pesarese, dunque, le “Rossini” rappresentano il simbolo dell’arte bianca per eccellenza e sono davvero molto richieste dai turisti e non solo.

 

Grazie all’intelligenza artificiale offerte dalle apparecchiature per panificazione e ristorazione Esmach Ali è finalmente possibile realizzare le migliori Pizze Rossini originarie di Pesaro, ottimizzando i tempi di lavorazione e aumentando la produttività. Come? I prodotti Esmach “AI” permettono di lavorare di giorno e non più di notte (vedi Panettieri di giorno e non più di notte con Esmach), risparmiando tempo, spazio e bollette.

 


Ma vediamo, nello specifico, alcune delle attrezzature Esmach immancabili per preparare le celebri Pizze Rossini.

 

Iniziamo dalla preparazione del lievito madre, grazie alla cella a fermalievitazione con tecnologia Climother System, è possibile programmare le ore di lavoro in assoluta autonomia. Inoltre, con il generatore di lievito liquido GL Easy, è possibile mantenere a temperatura costante il lievito madre.

 

Per impasti sempre idratati e mai surriscaldati, non si può di certo rinunciare alla fantastica impastatrice SPI "AI"; mentre per una cottura omogenea e ottimale, si rimanda al forno a basso consumo BAKE STONE, che riproduce di fatto il forno a pietra o a legna.

 

Da nord a sud, sono numerosi i maestri dell’arte bianca italiana che hanno deciso di affidarsi a Esmach per modernizzare e allestire al meglio i forni e le cucine professionali (vedi anche Le storie di successo dei clienti Esmach).

 

Scegliere Esmach significa scegliere qualità e innovazione. Rivolgiti a uno dei nostri agenti commerciali, per ricevere una consulenza immediata e iniziare a dare un volto nuovo al futuro della tua attività!