BFM

Cella di fermalievitazione e lievitazione automatica programmata

 

BFM è una cella utilizzata per rallentare e controllare la fermentazione della pasta in un intervallo di tempo definito dall'utilizzatore. E' una cella compatta,  multifunzionale, robusta, di qualità,  di facile  manutenzione ad un costo accessibile.

 

Principio di funzionamento:

Destinazione essenzialmente a piccole metrature, la gamma BFM per completare la linea di fermentazione.

 

 

 

 

I 5 modelli che compongono questa gamma sono previsti per ricevere 1 o 2 carrelli per supporti di misure 400x600, 400x800, 460x800, 600x800 o 1000x800, secondo il modello. Compatta (1.06m2 al suolo per la 400x600), la BFM risponde a tutte le necessità di lievitazione, in modalità standard (tradizionale) oppure in modalità mista (tipo puntatura ritardata o Paneotrad).

Anche un’opzione “Caldo+ e Umidità+” è disponibile per i panettieri che vogliono lavorare con temperature più alte (lievitazione a 38°C).

Capacità

Caratteristiche

  • Con 60 mm di spessore, i pannelli della cella sono in schiuma di poliuretano iniettata densa 45 kg/m3.
  • Ogni pannello è ricoperto di una pellicola PVC per alimenti spessa 120  micron alla fine di garantire una perfetta coibentazione ed una resistenza ottimale ai graffi.
  • Delle guide interne inox sono installate sui lati della cella e sulla porta per evitare eventuali impatti durante l’introduzione dei carrelli.
  • comando OPTICOM
  • Il sistema di chiusura/apertura della porta è assicurato da 2 magneti di “Terre Rare” il  cui potere di attrazione è 10 volte più potente di una calamita classica.

 

 

 

  • Le porte studiate a filo danno la possibilità di un’apertura a 90°, anche se la cella è adiacente ad un’altra apparecchiatura o direttamente contro il muro.
  • Le cerniere sovradimensionate rialzano la porta mentre viene aperta, così da proteggere la guarnizione raschiatrice da qualsiasi danno dovuto alle numerose manovre di apertura e chiusura.
  • La BFM viene fornita con una pavimentazione isolante in PVC spessore 15 mm e una rampa inox integrata nell’ingombro della porta.

     

    .

 

 

 

Costruzione
  • Il sistema di produzione di freddo è stato progettato per rispondere agli imperativi di una cella compatta. Il ventilatore dirige l’aria verso un evaporatore a soffitto, poi verso un condotto a fori situato nella parte posteriore della cella. L’aria è distribuita omogeneamente sull’altezza del carrello.

 

 La geometria delle alette dello scambiatore favorisce la regolazione naturale dell’acqua

 

nell’area interna. Per garantire un ottimo funzionamento in qualsiasi condizione di utilizzo, la BFM è dotata di serie di un dispositivo di produzione d’acqua e di un regolatore del tasso di umidità relativa. Questa gestione ottimizzata dell’igrometria garantisce dei panetti perfettamente sviluppati, senza rischio di screpolatura della crosta, preservando la qualità del prodotto.

 

 

 

SCHEDE TECNICHE
Scheda tecnica

È meglio crearsi un lavoro
che cercarsi un lavoro